Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Come leggere un libro

Perché è importante leggere

Scrivere un romanzo (II) – Lezione 5.b

Sul+Romanzo+Blog+cinque+sensi.jpg
Lo sviluppo delle microtematiche è argomento da porre in essere come operazione da certosino; vi servono di certo gli spunti, anche se non è soltanto una questione di trasudazione, e, riteniamoci fortunati se lo abbiamo scoperto non troppo tardi, è necessario colmare di sovrastrutture le dinamiche narrative.
Per sovrastruttura non intendo il gergo della critica letteraria, che avrebbe ben altra accezione, bensì il significato più generale: un elemento di costruzione che sia sovrapposto ad altre strutture. Tali elementi potranno essere formali o di rimando, mi spiegherò nelle prossime lezioni, sempre all’interno della sezione microtematiche.

Intanto continuiamo con il percorso intrapreso, verranno poi i cassetti dentro cui porrete le categorie che vi sto intanto presentando senza definizioni dettagliate.

Nella scorsa lezione vi ho chiesto di dedicarvi agli odori, oggi, facile da intuire, vi invito a seguire gli altri sensi:  
la vista, l’udito, il tatto e il gusto.

Sì, avete già compreso, per ogni microtematica avrete cinque elementi che rimanderanno ai cinque sensi.

Non dovrebbero essere coincidenti nella medesima scena. 

Se state descrivendo un signore che fuma la pipa, scegliete per esempio l’odore, annotatelo. Stop. Passate a un’altra scena per trovare gli altri quattro sensi. Potrebbe esserci sempre il signore che fuma la pipa, ma magari il gusto lo porta un bimbo che sta mangiando una deliziosa caramella. Annotate il gusto. L’importante è che i cinque sensi non siano presenti nello stesso momento e/o nella stessa persona.
Semplificando, se descrivete un litigio fra due amici, non potranno esserci vista, udito e tatto insieme. Soltanto uno in quella scena.

Inoltre, fattore determinante, siate fantasiosi nel ricercare le associazioni. Annotare per l’udito che Maria ascolta Paolo non serve a nulla. Diverso se annotate che Maria ascolta Paolo mentre di continuo fa schioccare le dita delle mani. Dovrebbe essere un dettaglio particolare, qualcosa sul quale costruire la narrazione con una prospettiva originale.
Pensate al senso del tatto, immaginate che un anziano si sieda sulla poltrona e sia costretto a rialzarsi perché ha sentito che qualcosa lo pizzicava, potrebbe essere un piccolo gioco lasciato sulla poltrona dal nipote.

Sono sicuro che avete capito la tecnica da seguire. Ci sono 28 microtematiche, ora avrete 28 per 5 uguale 140, cioè 140 annotazioni sui cinque sensi.
Ne riparlo martedì, per chiarire ulteriormente.

Sostieni Sul Romanzo!
Nessun voto finora
Tag:

Commenti

mi interessa particolarmente. devo trovare altro tempo per leggere ancora!

lunedi guardai le rose
martedi le accarezzai
mercoledi le annusai
giovedi le assaporai
venerdi le ascoltai
sabato mi riposai
la domenica compresi:
non sono adatto a fare il giardiniere.

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.