Perché scrivere? Le ragioni di George Orwell

Hai perso la voglia di leggere? 7 modi per farla tornare

Continua a scendere il numero dei lettori – Dati Istat aggiornati

Intervista ad Andrea Tomat, Presidente del Comitato di Gestione

Scrivere un romanzo in 100 giorni - Lezione 89

Se siete stati attenti a relazionare le parti del romanzo fino a qui scritto, avrete chiaro nella testa i diversi luoghi in cui avete ambientato le scene. Lo spazio, gli spostamenti nello spazio. Come sono avvenuti? Quanti ne avete plasmati? In modo brusco o con lentezza? Per precise ragioni?.

Considerate che il lettore è trasportato dalla narrazione dei moti spaziali, sia esso un passare da un oggetto all’altro in una stanza, sia esso un cambio di scena da Venezia a Mosca. Inoltre, se da un lato vi possono essere descrizioni che inducono a pensare a uno spostamento, dall’altro lato i pensieri o le parole di un personaggio sono in grado di sortire il medesimo effetto.

Pensate a due ragazzi che si raccontano i rispettivi viaggi estivi in treno, zaino in spalla e ostelli, uno verso il Portogallo, l’altro nei paesi nordici. In uno scambio continuo: «Mentre ero a Lisbona ho fatto…”, e l’amico replica “invece io a Stoccolma quella sera…”. Loro sono fermi, chiacchierano, chi legge vola da un luogo all’altro. Abbiate la percezione esatta di tali salti geografici o locali, vi permetterà di armonizzarli.

Gli elementi spaziali posseggono un dono: essere simbolici. Un ragazzo che viaggia in treno in Europa con lo zaino denota libertà, indipendenza, spirito di avventura. Il contrario di un ragazzo che resta sempre nel suo paese, che si muove fra la piazza, l’edicola, la sua casa e la chiesa. Magari il secondo sogna le capacità del primo, purtroppo non ne ha il coraggio, oppure è oppresso da vicissitudini che gli impediscono di muoversi. Lo spazio insomma è sì il territorio dentro cui si sviluppano le storie, ma anche fonte di significati, di simboli, di messaggi subliminali. Il lettore farà una rapida e istintiva associazione fra spostamenti e concetti, non dimenticatelo mai.

Altro esempio. Desiderate raccontare la vita di un anziano che ha difficoltà di deambulazione? Allora rendete sinergiche le descrizioni spostando lo “spazio” del lettore con lentezza, senza salti bruschi, in modo che si percepisca la fatica di muoversi.
L’armonia delle relazioni fra le parti spaziali è questa: la simbologia amalgamata nel rispetto delle situazioni descritte.
Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (294 voti)
Tag:

Commenti

... amalgamata... bellissima parola.
e poi abbinata a 'simbologia'...
Bellissima.

;)

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.