Continua a scendere il numero dei lettori – Dati Istat aggiornati

Perché scrivere? Le ragioni di George Orwell

Intervista ad Andrea Tomat, Presidente del Comitato di Gestione

Hai perso la voglia di leggere? 7 modi per farla tornare

Scrivere un romanzo in 100 giorni - Lezione 79

Chi frequenta la letteratura inglese conosce benissimo l’importanza di Philip Sidney e sono celebri i versi di una sua poesia: “Come, Sleep! O Sleep, the certain knot of peace, the baiting-place of wit, the balm of woe…”.
Il sonno può essere una chiave narrativa per risolvere o valorizzare all’interno d’un romanzo una quantità di questioni non indifferente. Alcuni esempi che possano servirvi come spunti.

I sogni d’un personaggio possono confondere, angosciare, far ridere, allarmare, ma anche apparire come una tragica previsione azzeccata a distanza di tempo, con tutto ciò che ne risulta sui temi delle coincidenze, delle stranezze, dei doni spirituali o paranormali.
Il sonno irregolare di un infante può destabilizzare i ritmi di una famiglia intera, mentre le poche ore di sonno di un anziano donano un tempo maggiore quotidiano che porta ulteriore solitudine o vicissitudini interiori.
Il sonno prolungato di un adolescente potrebbe essere sintomo di noia o di ribellione verso la propria famiglia. Quando si è ricoverati all’ospedale si dorme di più, non c’è molto da fare per trascorrere il tempo. E dopo avere fatto l’amore il sonno giunge con più facilità.
Gli animali dormono con stili del tutto particolari, pensate ai cavalli. E il sonno degli umani espone all’abbassamento delle difese: i ladri che svaligiano una casa o le zanzare che pungono. Russare inerisce al dormire, chi in maniera lieve, chi rumorosamente.

Gli esempi sono innumerevoli. Il sonno può aiutare a dosare il ritmo, concedendo lentezza in seguito a una situazione che aveva contemplato un’accelerazione degli o negli eventi.
Riflettete su tale tema, vi accorgerete quanto potrebbe tornarvi utile nello sviluppo delle vostre storie. Attenti però a non addormentarvi.
Il tuo voto: Nessuno Media: 4 (4 voti)
Tag:

Commenti

e non dimentichiamo il sonno dello scrittore: è durante la notte che mi accorgo degli errori fatti, delle mancanze nel testo.
dormire sopra il file è essenziale. perciò il file va smussato, limato, levigato: per non farsi male con gli spigoli :)

Eheheh... morena concordo con te... ieri mentre mi stavo addormentando ho ripensato ad un dialogo che avevo appena scritto... mi mancava una parte per chiuderlo ed ecco che improvvisamente mi è venuto in mente cosa avrebbe detto un personaggio! Ho acceso la luce e ho scritto i miei appunti sul diario che custodisco dentro il cassetto del comodino... mentre il mio compagno mi osservava allibito :-)

Claudia

ah, Claudia, queste sono soddisfazioni. capire che non siamo gli unici 'fuori di testa' è un bel sollievo :-)

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.