In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Corso SEC - Scrittura Editoria Coaching

Corso online di Scrittura Creativa

Corso online di Editing

Recensione: "L'innocenza di Gabo Stark" di Fulvio Tramontano

di Paola Mattiazzo

La storia si svolge tra la California e il Messico negli anni compresi tra il 1938 ed il 1948.
Stanley Kovacs, investigatore privato di indubbie origini ungheresi, viene assunto per uno strano compito: dovrà contattare e intercettare un sicario assoldato per “sistemare” l’ex amante di un torero messicano a riposo e distoglierlo dal suo insano compito, riducendolo ad un mero monito per la donna.
Il torero ha subito infatti un grave ricatto da parte dell'ex-amante che minaccia di rendere pubblica una torbida relazione sessuale clandestina dell’uomo, qualora non ricevesse una considerevole somma di denaro in cambio del silenzio.
Il torero, in effetti, non vuole che il sicario adempia al compito – impartito da un tirapiedi del torero stesso – di sopprimere la donna e si affida all’esperienza e alla capacità di Kovacs per impedire l’efferato delitto.
Ma gli eventi non si sviluppano come dovrebbero, assumendo improvvisamente una piega drammatica, e il nostro investigatore è costretto ad un forzato esilio in Messico, interrotto solamente dall’arruolamento nell’esercito per combattere nella seconda guerra mondiale, per salvarsi la pelle.
Al ritorno in California, dieci anni più tardi, scoprirà che le vicende del torero e della sua amante - nonché della figlia di quest'ultima - non corrispondevano assolutamente a quanto gli era stato raccontato al momento dell’ingaggio e prendendo atto di essere stato ingannato fin dal primo istante.

Il personaggio di Stanley Kovacs mi è piaciuto molto e mi ha affascinato. Serio, di poche parole, determinato e deciso, affronta i pericoli e le disavventure derivanti dall’accettazione del proprio incarico con autocontrollo e sicurezza. Un uomo che antepone i fatti alle parole e che è abituato a non fidarsi mai delle prime impressioni.
Lo vedrei molto bene, interpretato da un attore adeguato, in una trasposizione cinematografica di questo romanzo e de “La casa sull’Oceano”, altra opera scritta da Tramontano riguardante le avventure di Stanley Kovacs.
Mi sento di consigliare caldamente la lettura de “L’innocenza di Gabo Stark” (Gwynplaine Edizioni). È un libro molto coinvolgente, e ricco di colpi di scena, che mi ha tenuta con gli occhi incollati dalla prima all’ultima pagina.

Paola Mattiazzo è nata nel 1966 a Biella, dove è vissuta per i primi vent’anni. Attualmente abita in un paesino immerso nelle risaie vercellesi con il marito e la figlia. Da molti anni è responsabile amministrativa presso un’azienda industriale biellese.
È un’amante degli animali (della famiglia fanno parte anche un cane femmina ed una gatta), della natura e della montagna.
Le sue occupazioni preferite consistono nella lettura di libri - specialmente thriller, di avventura, horror e storici – e di riviste specializzate in storia, scienze e natura, e nel navigare in internet. Si diletta nella scrittura di piccoli racconti e di recensioni ai libri letti.
Possiede e cura un blog dal titolo “Parole nel vento” - http://fioridicalicanto.splinder.com/
L’indirizzo mail, per eventuali contatti, è: paola.mattiazzo@gmail.com
Nessun voto finora

Commenti

in effetti Kovacs esercita un certo fascino.. :)
bella recensione!

OM

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.