Perché è importante leggere

Come leggere un libro

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Come scrivere un romanzo in 100 giorni - Lezione 20

Desiderate illustrare una situazione che è costituita di forti emozioni, ad esempio un sentimento che esplode o che finisce con una scena drammatica, quale stile scegliere?
Dovreste prediligere frasi esclamative, la prosa non dovrà essere lenta e regolare, ma colma di strappi, per intenderci, il lettore sarà così portato di continuo da un’emozione all’altra con bruschi cambi di fronte, non date il tempo di pensare, deve avere il fiatone in gola. Cercate di ripetere gli stessi termini, come a dare l’illusione di capire, di avere già incontrato, e invece poi un altro strappo, un mutamento di direzione.

Facilitate tutto, quando scrivo la parola “strappo”, usando lo spazio, immaginate di essere il regista di un film che salta da un luogo all’altro di una stanza, gli occhi di chi legge devono spostarsi di continuo, non rimanere fermi, rileggetevi un post sul climax che inserii il 27 aprile scorso, potrebbe esservi utile.

Se utilizzate un dialogo per rendere una condizione di forte emotività evitate di fare rivelare un sentimento direttamente dalle parole d’un personaggio, se non dopo avere creato i presupposti di suspense.
Ricordate sempre un trucco da vecchie volpi: non deve essere lo scrittore a rivelare subito, ma dovreste cercare di fare intuire al lettore gli eventi successivi attraverso coincidenze, mezze parole, elementi che implicano di solito una conseguenza.

Insomma se l’emozione è intensa dovrete essere sì enfatici con la scrittura, ma ciò non significa che rivelerete tutto per descrivere le emozioni appunto.


Le emozioni si creano, non si dicono al lettore.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Issuu e Pinterest]


E ora dateci dentro: scrivete! Avete rispettato l’obiettivo quotidiano della cartella e mezza di word? Dovete accelerare perché siete rimasti indietro? Rimanete concentrati, cercate di rubare tempo quando potete, se si desidera recuperare il passo è soltanto una questione di volontà, lo sapete.
Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (526 voti)
Tag:

Commenti

Molto molto interessante. Non nel senso che non lo sapessi. Voglio sottolineare l'importanza di questo argomento.

ps. io sto facendo un percorso alternativo riguardo alla cartella e mezza giornaliera. spiegherò poi, in quel famoso (fumoso) punto della situazione che ho promesso.

@Morena: sì è molto importante. E vai col percorso alternativo! A tuo uso e pericolo :)))

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.