In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Come leggere un libro

Perché è importante leggere

La sfida di scrivere un romanzo in 100 giorni: pronti?

Mancano due soli giorni all’inizio dell’avventura letteraria. Che cosa farò durante i cento giorni? Vi fornirò una lunga serie di consigli e strategie per affrontare nel migliore dei modi le difficoltà che qualsiasi scrittore incontra nel suo cammino: dalla gestione del tempo ai fattori di volitività, dalla realizzazione dei dialoghi alla resa delle descrizioni, dall’enucleazione di se stessi al concepimento degli obiettivi, dall’attenzione sulla rilettura alla cura dei dettagli di narrazione, e molto altro.
Io, com’è ovvio, non ho alcuna pretesa nei vostri confronti, però sarebbe utile che la sfida di scrivere un romanzo in 100 giorni divenisse uno stimolo per migliorarsi, conoscersi, tentare un’avventura peculiare con entusiasmo, mettere da parte i pregiudizi per aprirsi con abbandono consapevole alle riflessioni proposte.

Se ascolterete i miei consigli e li seguirete, vi garantisco che fra circa tre mesi avrete un romanzo in mano. Per farne cosa? Ciò che desiderate: tentare di pubblicarlo con una casa editrice, conservarlo per poi leggerlo ai vostri nipoti il prossimo Natale, mandarlo a qualche concorso, regalarlo ai genitori, alla moglie, al marito, ai fidanzati, al professore del liceo.
Durante i prossimi cento giorni c’è un obiettivo, dovrete fare qualche rinuncia, vi troverete a dormire magari un’ora in meno, ridurrete le telefonate, vi parlerò anche di questo.
Il punto focale è che non sarà una passeggiata, neppure un’arrampicata a un muro, ma vi sarà richiesto impegno e partecipazione, altrimenti, come per ogni cosa, il desiderio non diventerà realtà.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Issuu e Pinterest]



Se conoscete anche qualcuno al quale possa interessare un’esperienza simile, vi chiedo di avvisarlo, forse vi sta già girando per la testa una persona che da tempo vorrebbe trovare il modo per scrivere un romanzo o semplicemente sapete che è un suo sogno. Quanti più saremo, tanto più sarà interessante confrontarci durante la stesura del proprio romanzo.
Iniziate a pensare ad un titolo, forse non sarà definitivo, non importa, forse vi aiuterà a stimolare l’immaginazione. Io ho pensato stanotte al titolo del mio romanzo: “Una morte borghese”.

Meno due giorni all’inizio della sfida!
Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (540 voti)
Tag:

Commenti

ciao di che si tratta?lai scritto poi?

Il nome del mio romanzo è...."Le reti di Orlando"

ciao ho 15 anni e amo leggere e scrivere un romanzo e un idea ke ho da molto tempo, tutti dicono che ho molta immaginazione e mi immagino sempre le storie che vorrei scrivere come se fosse un film ci provo ma credete che se ce la faccio posso pubblicarlo anche se ho 15 anni?

ciao lai scritto poi?

"Unghie rotte"
Voglio farlo.
Grazie

Ciao, ti ho scoperto solo oggi cercando per caso uno spunto su come iniziare un'avventura letteraria.
Mi sono sempre detta "prima o poi scriverò un libro" ma ad essere sincera non l'ho mai fatto, non sapevo nemmeno da dove iniziare!!!
Hai saputo coinvolgermi....quindi, anche se in ritardo, lunedì inizierò anche io la mia avventura.
Il mio obbiettivo sarà: perseverare e sconfiggere la pigrizia!!!

io quando andavo a scuola al laboratorio avevo preso parte alla scrittura del libro ma la mia matrigna mi ha umiliato davanti a tutti facendo la simpatica come stava leggendo qualcna del gruppo le disse che l avevo scritta io e lei ecco perche non scorre!e tutti a rdere o a sgranare gli occhi pensando ammazza manco tu madre ti vuole bene poi questa ragazza se ne usci dicendo la professoressa ha detto che era bellissimo e lei mi sa che la professoressa legge pochi libri e bum tutti a ridere di me e di quel che pensava mia madre per loro della mia parte di libro.da quella volta sono troppo insicuro a provare a scrivere qualsiasi cosa...li per li non gli ho dato peso...ma invece poi h capito quanto è vero che le parole ti segnano a vita.

Accetto la sfida (anche se in verita' nel mio caso e' un reagalo dal cielo perche' io una storia l'ho gia' ben chiara nella mia testa ma non lo mai messa nero su bianco essendo una personalita' che ha bisogno di stimoli come questa sfida per esempio.
Spero sia ancora in tempo per quello e nel fattempo fremo apsttando indicazioni.
Grazie

Lunedi' prossimo (11.04.2016) iniziero' il mio tentativo di poter in 100 giorni stesare un racconto ambientato in un passato recente ma che si rifara' comunque molto al presente e che affrontera' tematiche forti e problematiche dei giorni nostri nella societa' in cui viviamo; spero possa aver sucesso in questa sfida a me stesso prima di tutto.

Ci provo anche io nell'Anno Domini 2016!

Grazie in anticipo

Ho già in mente qualche idee e un buon titolo: "Il Re e il Profeta". Sono davvero curioso che cosa ne uscirà fuori, da questo titolo. Ci vediamo domani!!!

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.