servizi web

Perché i nostri lettori sono da 110 e lode

pubblicità e advertising

valutazione inediti

Le ultime dal blog...

  • Autore: Elena Spadiliero
    Lun, 15/09/2014 - 14:30

    VeganiDopo i titoli per i vegetariani, oggi passiamo a segnalarvi i libri per i vegani. Rispetto a quella vegetariana, la dieta vegana prevede delle restrizioni ancora più drastiche, tanto che in molti si chiedono su cosa si basi effettivamente tale regime alimentare. In generale, esso esclude qualsiasi prodotto di origine animale ma, oltre alla dieta vegana classica, è possibile individuare anche altre forme di veganismo, come il fruttarismo. Ecco i nostri consigli di lettura.

    • Cucina vegana di Simone Salvini (Mondadori Electa, 2012): Simone Salvini, capo chef del ristorante Joia di Pietro Leemann a Milano, è un esperto di cucina vegana e ayurvedica. Collaboratore presso la Fondazione Umberto Veronesi, Salvini svolge pure numerosi corsi di cucina, con lo scopo di diffondere, tra gli esperti e non, la pratica vegana. In questo volume, lo chef propone...
  • Autore: Morgan Palmas
    Lun, 15/09/2014 - 11:11

    Premio Campiello 2014 - Sul Romanzo al Gran Teatro La Fenice di VeneziaIl Premio Campiello 2014 ha stupito molti critici; da mesi si parlava di un nome che probabilmente avrebbe vinto e invece, se ancora qualcuno credesse agli intrighi dei poteri editoriali, è stato dimostrato quanto la serietà della giuria fosse il principio ineludibile. Il Campiello 2014 è stato vinto da Giorgio Fontana con Morte di un uomo felice, edito da Sellerio.

    Noi di Sul Romanzo vi abbiamo raccontato in diretta l’evento sabato sera, eravamo in sala stampa, ma a volte ci siamo spostati nel Loggione, da dove la vista dell’interno del teatro è stata emozionante. Potete vedere nella nostra bacheca Pinterest alcune delle fotografie dell’evento. Grazie per averci seguito, siete stati tantissimi.

    I conduttori,...

  • Autore: Mirko Tondi
    Lun, 15/09/2014 - 10:30

    Pietro GermiHo pensato a lungo alla maniera di cominciare questo articolo che ricordasse Pietro Germi in occasione delle celebrazioni per i cento anni dalla sua nascita.

    E a lungo non ho potuto che lasciarmi influenzare dal ricordo della sequenza iniziale di uno dei suoi film. C’è Marcello Mastroianni, baffetti e sigaretta col bocchino, che cerca posto sul treno, poi si siede e guarda il paesaggio fuori dal finestrino; musica d’orchestra; ecco la voce narrante, la sua: «Le serenate del sud, le calde, dolci, snervanti notti di Sicilia». Forse la maggior parte dei lettori saprà riconoscere di che film si tratti, probabilmente il più celebre di Pietro Germi: ma sì, Divorzio all’italiana, premio Oscar nel 1963 per la migliore sceneggiatura originale. La pellicola, dove si fa notare, oltre al Marcello nazionale, una giovanissima e sensuale Stefania Sandrelli, fa il paio con Sedotta e abbandonata, nelle sale tre anni più tardi e con la Sandrelli ancora come protagonista femminile.

    Ma sarebbe un errore da dilettanti citare il regista genovese soltanto per questa coppia di film di...

  • Autore: Annamaria Trevale
    Lun, 15/09/2014 - 09:30

    Jonathan Gottschall, L'istinto di narrareJonathan Gottschall ha parlato alla Fondazione Feltrinelli di Milano del suo ultimo libro L’istinto di narrare – come le storie ci hanno resi umani (traduzione di Giuliana Olivero, Bollati Boringhieri, 2014), all’interno di una serie di incontri culturali tesi ad approfondire le tematiche legate al futuro del libro.

    Il titolo originale del libro The Storytelling Animal. How Stories Make Us Human, introduce meglio di quello italiano il succo delle teorie di Gottschall, esponente di ciò che viene definito darwinismo letterario: l’uomo è per natura un animale narratore, e nessun altro animale dipende come lui dalla narrazione, un comportamento antichissimo che si può considerare innato.

    Secondo Gottschall, la propensione dell’uomo alla narrazione discende da ragioni evolutive. ...

  • Autore: La Redazione
    Sab, 13/09/2014 - 18:54

    Premio Campiello 2014Questo post sarà aggiornato in tempo reale, fino alla proclamazione del vincitore dell’edizione 2014 del Premio Campiello.

    Per il secondo anno consecutivo, Sul Romanzo è al Teatro La Fenice per seguire da vicino l’evento, che, nella passata edizione, ha visto come vincitori Ugo Riccarelli con L’amore graffia il mondo (Mondadori) e, per la sezione Opera Prima, Matteo Cellini con Cate, io (Fazi).

    Anche per quest’edizione 2014, vi racconteremo il dietro le quinte della manifestazione e cercheremo di raccogliere gli umori e le sensazioni dei finalisti: Mauro Corona (...

  • Autore: Mirko Tondi
    Sab, 13/09/2014 - 11:30

    Chiara Gamberale, Arrivano i pagliacciNella bibliografia di Chiara Gamberale, un romanzo compare due volte: Arrivano i pagliacci.

    Pubblicato originariamente nel 2002 da Bompiani e, diventato introvabile, eccolo in una nuova veste: da qualche giorno, infatti, è tornato nelle librerie nell’edizione Mondadori, con nota finale dell’autrice e postfazione di Paolo Di Paolo.

    La scrittrice romana ripropone temi a lei cari, come la casa, gli oggetti, la famiglia, compiendo un percorso a ritroso nella vita di Allegra Lunare: vent’anni, segno pesci, collezionista di date, con un debole per Dirty dancing e intenzionata a non leggere mai Alla ricerca del tempo perduto di Proust. Il pretesto per questo viaggio all’indietro è il trasloco da una casa a un’altra, dal posto in cui la protagonista ha vissuto fin dalla nascita a non si sa dove. Allegra pensa di lasciare ai futuri nuovi inquilini, i signori Godalla, un ...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.