In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Perché è importante leggere

Come leggere un libro

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Le ultime dal blog...

  • Autore: Elena Ramella
    Mar, 25/06/2019 - 12:30

    Sesso e desiderio in “Tropico del Cancro” di Henry MillerTropico del Cancro di Henry Miller esce nel 1934, e fa subito scandalo: si tratta infatti di un libro in cui i temi centrali sono il sesso e il desiderio. I personaggi creati da Miller, passionali, sboccati, violenti e volgari sembrano opporsi nettamente alla mentalità puritana dell’America di quegli anni, prendendo le mosse dall’ambiente libertino della Parigi del ventesimo secolo; lì non solo il sesso e il desiderio sono accettati, ma sono anche incoraggiati dall’ambiente immerso nel fermento degli anni del modernismo.

    Tropico del Cancro è il racconto di continue esperienze sessuali, di tutti i tipi e generi, narrate con un linguaggio esplicito, senza ornamenti né abbellimenti. E proprio con la crudezza, con l’immediatezza delle immagini, Miller entra in un territorio non ancora esplorato in precedenza: in ...

  • Autore: Stefano Clerici
    Mar, 25/06/2019 - 12:30

    Le parole inspiegabili. “Nel nome” di Alessandro ZaccuriIl nuovo libro di Alessandro Zaccuri, Nel nome, edito dalla milanese NN, si offre come un’occasione di riflessione e di raccoglimento intorno ai nomi – «parole inspiegabili, resistenti ai significati», come definito in esergo (cfr. Preghiera del nome, del poeta Cesare Viviani) – e soprattutto intorno a uno di essi, il più ricco di mistero fra i tanti e tanti nomi possibili: Maria.

    Rilevante è la scelta di pubblicare il volume in una serie, dallo stesso autore «ideata e accompagnata», intitolata CroceVia, poiché soffermarsi su “Maria”, nome in cui si ritrova «tutto» significa aver incontrato, letto e dunque attraversato «le pietre di Palestina, le vetrate di Chartres, le Vergini fiamminghe, le Maestà dell’Umbria, l’oro delle icone […] ma anche i gessetti dei madonnari […] le brutte serigrafie appese in cucina […] l’inchiostro povero delle immaginette che stingono dentro i portafogli» vicino alle fotografie di figli e nipoti, come per proteggerli.

    Possiamo ben ritenere quest’opera, anche in ragione della...

  • Autore: Francesco Borrasso
    Mar, 25/06/2019 - 10:30

    Premio Strega 2019 – Intervista a Marco MissiroliFedeltà (Einaudi) di Marco Missiroli è nella cinquina finale del premio Strega 2019 con M. il figlio del secolo (Bompiani) di Antonio Scurati, La straniera (La nave di Teseo) di Claudia Durastanti, Il rumore del mondo (Mondadori) di Benedetta Cibrario e Addio fantasmi (Einaudi) di Nadia Terranova.

    Ho intervistato l’autore di Fedeltà per chiedergli della scrittura, del mercato editoriale, delle ferite che tutti ci portiamo dietro e della finale che sta per arrivare.

     

    Nel suo romanzo, il primo tradimento è quello verso se stessi. Tradire una voglia, tradire qualcosa che ci abita dentro in quanto esseri umani. L’atto della scrittura può essere ritenuto esso stesso il tradimento di un’idea, di una verità che mai si riesce a raggiungere?

    No, scrivere, la scrittura è l’atto di avvicinamento alla fedeltà – se fatta davvero nel miglior modo possibile – verso noi stessi più grande che ci sia, secondo me. A parte il...

  • Autore: Gerardo Perrotta
    Mar, 25/06/2019 - 10:30

    Emily Brontë e l’incanto di una scrittura indefinibile. Intervista a Paola TonussiSi può entrare nella storia della letteratura pur avendo scritto un solo romanzo? Se parliamo di un’opera come Cime tempestose e di una scrittrice come Emily Brontë la risposta non può che essere positiva.

    A ribadirlo con forza è passione è anche Paola Tonussi, da poco in libreria con Emily Brontë, un saggio pubblicato da Salerno Editrice nel quale l’autrice analizza molti aspetti della vita e dell’opera della scrittrice inglese.

    Di alcuni di questi abbiamo avuto modo di parlare direttamente con Paola Tonussi.

     

    Qual è la lezione di Emily Brontë che è giusto non vada persa e con la quale possiamo e dobbiamo fare i conti ancora oggi?

    Innanzitutto l’estrema modernità di donna e di autrice, che scrive un romanzo “terribile”: la definizione è di Charlotte, ma Wuthering Heights (Cime tempestose, ndr) in...

  • Autore: La Redazione
    Lun, 24/06/2019 - 12:30

    I 10 libri di saggistica più venduti della settimanaVi presentiamo i 10 libri di saggistica più venduti nella settimana dal 10 al 16 giugno 2019.

     

    La classifica è proposta da iBuk e riprende i dati elaborati dal Servizio Classifiche di Arianna sulla base di 1.600 librerie aderenti e diffuse sull’intero territorio nazionale.

     

    Il podio di questa settimana è occupato daFeltrinelli, Einaudi e Rizzoli. Feltrinelli è la casa editrice più presente in top10 con tre titoli, seguita da Einaudi con due libri. Tutti gli editori hanno un solo saggio in classifica.

     

    10. Fermate il capitano Ultimo! di Pino Corrias (Chiarelettere)

    ...

  • Autore: Linda Mazzeo
    Lun, 24/06/2019 - 12:30

    Premio Strega 2019 – Intervista a Benedetta CibrarioBenedetta Cibrario è una delle cinque finaliste del Premio Strega 2019 con il suo Il rumore del mondo, edito da Mondadori. Un romanzo storico delicato e intenso al tempo stesso, quello di Cibrario, che va a inserirsi nella tradizione dei romanzi storici che hanno avuto molta fortuna al Premio Strega, soprattutto negli anni Ottanta del secolo scorso, e che pone al centro della narrazione una figura femminile alle prese appunto con il rumore del mondo.

    Di questo abbiamo voluto parlare con Benedetta Cibrario nell’intervista per il nostro speciale dedicato al Premio Strega 2019.

     

    Il romanzo storico in Italia ha una tradizione abbastanza importante, pensiamo ad Alessandro Manzoni, Umberto Eco, Maria Bellonci, solo per citarne alcuni anche restando nell’ambito del premio Strega. In che modo ha interagito con questa tradizione? Quali sono gli aspetti che ha recuperato e quelli di cui invece ha sentito l’esigenza di liberarsi?

    La prima volta che mi sono appassionata alla...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.