In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

14 scrittori famosi e le loro ultime parole

Come realizzare i propri desideri. I consigli di Bruce Lee

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Le ultime dal blog...

  • Autore: La Redazione
    Gio, 18/10/2018 - 12:30

    I 10 libri di narrativa italiana più venduti della settimanaVi presentiamo i 10 libri di narrativa italiana più venduti nella settimana dal 08 al 14 ottobre 2018.

     

    La classifica è proposta da iBuk e riprende i dati elaborati dal Servizio Classifiche di Arianna sulla base di 1.600 librerie aderenti e diffuse sull’intero territorio nazionale.

     

    Sul podio troviamo libri editi da Sellerio, Sperling & Kuperfer, e Bompiani. Bompiani, Feltrinelli e Mondadori sono le case editrici più presenti in top 10 con due titoli a testa. Tutti gli altri editori hanno un solo romanzo in classifica.

     

    10. Il tuo sguardo illumina il mondo di Susanna Tamaro (Solferino)

    ...

  • Autore: Mariachiara Rafaiani
    Gio, 18/10/2018 - 12:30

    Un inno alla letteratura. “Acque strette” di Julien GracqAcque strette, opera di Julien Gracq pubblicata questo ottobre da l’Orma Editore, traduzione di Lorenzo Flabbi, è il racconto di un’escursione in barca sull’Evre, piccolo affluente della Loira. Di questo libro è stato detto da Francois Bon: «Una lezione di poetica, senza averne l’aria», e non credo si possa darne una definizione più corretta. Nella prosa di Julien Gracq tutto è perpetua, corposa sospensione letteraria. La lingua pagina dopo pagina, riga dopo riga, non lascia mai la presa: accompagna lo svolgersi della vicenda, che, come nella Riva delle Sirti, è minima, e, dopo tutto, secondaria.

     

    «Per quale motivo si è preso radicata in me la sensazione che, se soltanto il viaggio – il viaggio che non prevedeva l’idea di un ritorno – è in grado di aprirci le porte e cambiarci davvero l’esistenza, un altro tipo di sortilegio,...

  • Autore: Annamaria Trevale
    Gio, 18/10/2018 - 10:30

    Iniziare a scrivere a 70 anni. Intervista a Jeffrey ArcherCon I peccati del padre (Harper Collins – traduzione di Seba Pezzani) prosegue la pubblicazione da parte di HarperCollins Italia della "saga dei Clinton" di Jeffrey Archer, eclettico autore inglese che, dopo una brillante carriera politica nel partito conservatore ai tempi di Margaret Tatcher, ha saputo inventarsi una seconda vita da romanziere di successo, vendendo decine di milioni di copie dei suoi romanzi in tutto il mondo. Ecco quindi arrivare in libreria, a pochi mesi dall'uscita di Solo il tempo lo dirà (Harper CollinsItalia – traduzione di Seba Pezzani) il secondo capitolo della saga, mentre l'uscita del terzo è prevista per il mese di aprile del 2019. In questo secondo volume assistiamo alle vicende del protagonista Harry Clifton, di cui il primo libro ci aveva narrato infanzia e adolescenza, sballottato dagli eventi tra Inghilterra e Stati Uniti ai tempi della ...

  • Autore: Gerardo Perrotta
    Gio, 18/10/2018 - 10:30

    Nasce la prima Accademia del Giallo e del Noir. Intervista al direttore Paolo RoversiScrivere un romanzo giallo o noir non è così facile come potrebbe sembrare. Questa è una verità di cui spesso parlano molti autori di genere non tanto per scoraggiare gli aspirnti scrittori quanto per far capire loro l’importanza dello studio.

    È in quest’ottica che nasce la prima Accademia del Giallo e del Noir, il cui obiettivo è proprio di insegnare ai propri allievi a scrivere un romanzo, una sceneggiatura e una serie tv.

    A dirigerla è Paolo Roversi, accompagnato da Piergiorgio Pulixi, Franco Forte, Gianluca Ferraris, Romano De Marco, Elisabetta Cametti, Franco Vanni e Max Croci.

    MasterClass, Weekend in giallo, Speciali d'Autore e un corso che inizierà a novembre.

    L’Accademia sarà presentata a Milano, presso Dot Academy, con una conferenza stampa prevista il 24 ottobre alle 18.00. Seguirà alle 19 un workshop gratuito aperto a tutti , Il Giallo, il Nero e gli altri colori – Come districarsi...

  • Autore: Francesco Pio Bernardi
    Mer, 17/10/2018 - 12:30

    La modernità e l’impossibilità di una formazione. “Il tamburo di latta” di Günter GrassLa genesi del romanzo che ha segnato il punto di ri-partenza della letteratura tedesca in seguito alla distruzione della Germania nazista ha inizio nel 1954, allorché il ventisettenne polacco Günter Grass perde sua madre. Animato da una grande insofferenza verso la nuova politica tedesca, congiunta alla volontà di dimostrare al genitore defunto il proprio valore, l’autore prende la strada dell’autoesilio dalla Germania ovest di Adenauer in cui risiede dalla fine del conflitto per recuperare un’integrale coscienza di sé, compromessa dall’esperienza bellica e dal moralismo ipocrita promosso dalla nuova classe dirigente democristiana. Tra le tappe del suo viaggio che l’ha spinto verso il Sud, in cerca di una rigenerazione che aveva impegnato anche i grandi Goethe e Thomas Mann, si ricordi Parigi, in cui ha cominciato la stesura del suo Tamburo di latta, già acclamato nel 1958 dal Gruppo 47...

  • Autore: Maria Cianciaruso
    Mer, 17/10/2018 - 12:30

    Quell’istante perso tra sogno e realtà. “Il diner nel deserto” di James AndersonIl diner nel deserto è il romanzo di James Anderson, pubblicato da NN Editore e tradotto in italiano da Chiara Baffa, che narra la curiosa storia di un camionista. Ben Jones è il nome del protagonista, che svolge un lavoro a tratti pesante, a tratti crudo. Essere sempre sulla strada, affrontare pericoli, incontrare strane persone; le cose che, comunemente, vengono definite “i rischi del mestiere” porteranno Ben in un mondo apparentemente parallelo.

    Non naviga nell’oro il personaggio principale e si trova nel deserto dello Utah, sulla Statale 117. Una terra desolata, quasi inospitale, il posto ideale per nascondersi o per sotterrare un segreto sepolto da troppo tempo.

    Il diner nel deserto esiste davvero, è un locale oramai chiuso ed è il piccolo ristorante intorno al quale ruoterà la vicenda...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.