Perché i nostri lettori sono da 110 e lode

pubblicità e advertising

servizi web

valutazione inediti

Le ultime dal blog...

  • Autore: Simona Martello
    Sab, 30/08/2014 - 11:30

    Vanessa Valentinuzzi, Volevo essere Audrey HepburnVolevo essere Audrey Hepburn, ultimo romanzo di Vanessa Valentinuzzi edito da Newton Compton, ci consente di immergerci nella nuvola di voluttà e di fascino da cui erano avvolti gli attori protagonisti delle irresistibili commedie americane degli anni Cinquanta. Ve le ricordate? Raccontavano storie brillanti, divertenti e romantiche. Ci facevano ridere e sognare, tra battute cariche di verve, abiti fluttuanti e baci appassionati. Leggendo questo libro,veniamo rapiti in quella stessa atmosfera profumata di leggerezza, comicità e romanticismo.

    Nella splendida città di Roma conosciamo Viola Parini, un'affascinante trentenne dai capelli fiammeggianti, cresciuta con il mito di Audrey Hepburn e con un sogno nel cassetto: diventare una famosa sceneggiatrice. La giovane è innamorata di Filippo, un seducente professore e impenitente donnaiolo, con il quale vuole costruirsi un avvenire. Tuttavia, il destino ha in serbo per lei molte...

  • Autore: Alberto Carollo
    Ven, 29/08/2014 - 11:30

    Sandrone Dazieri, Uccidi il padreCercherò di non spoilerare troppo Uccidi il padre, ultima fatica di Sandrone Dazieri, ma qualche riferimento alla trama nella recensione devo pur inserirlo, non credete? Comincerò col dirvi che l’ho divorato in quattro giorni, al lago, il che vi dovrebbe già dare una prima “imbeccata”. Sono 562 pagine, e si corre a buon ritmo perché – man mano che ci si addentra nella vicenda – non si riesce a fare a meno di restarne sospesi, col desiderio di vedere dove ci condurrà il suo autore.

    Dazieri abbandona il genere noir e il suo personaggio culto, il Gorilla (protagonista di un celebre film interpretato da Claudio Bisio), per approdare al thriller, con indubitabile perizia. Intervistato da Cristiano Idini, che gli chiede come mai abbia deciso di cimentarsi con questo genere, l’autore risponde: «[…] la storia che avevo in mente era una storia thriller. Fosse stata una storia porno avrei scritto un porno, non mi do limiti».

    ...
  • Autore: Leonardo Palmisano
    Ven, 29/08/2014 - 10:30

    Netanyahu, Abu MazenLe tregue farsa tra Israele e Hamas segnano la bocciatura di Netanyahu e Abu Mazen. Israele non ce l’ha fatta e condurre a termine un’operazione improba sin nelle premesse. Non tutti i tunnel sono stati distrutti, non tutti i “terroristi” eliminati, mentre è intollerabile il numero dei civili morti. Nel campo avverso, Abu Mazen non è stato all’altezza del conflitto, sparendo dalle cronache e lasciando il campo alla retorica barricadera di Hamas.

    Sul piano internazionale Netanyahu non ha trovato l’appoggio sperato perché l’operazione è apparsa subito azzardata e sproporzionata rispetto alle motivazioni addotte: non gli è venuta la solidarietà di tutte le Nazioni Unite e ha dovuto cercare in una successione rapida di piccole tregue una legittimazione al riordino delle idee in vista di chissà quale scenario militare da qui a qualche settimana. Sul piano interno il fronte dei suoi oppositori si è allargato, mettendone in discussione la leadership e...

  • Autore: Beatrice Mantovani
    Ven, 29/08/2014 - 09:30

    Scrittori italiani più vendutiSe siete curiosi di sapere quali siano gli scrittori italiani più venduti e più letti negli ultimi anni, proponiamo qui un piccolo elenco che non vuole essere una classifica esaustiva, ma solo una veloce disamina delle opere letterarie italiane più seguite nel mondo.

    • Dante Alighieri (1265-1321) con la Divina Commedia ha venduto, solo nel XX secolo, tra 11 e 12 milioni di copie. L’opera, un poema in terzine che narra del viaggio di Dante nei tre regni dell’Inferno, Purgatorio e Paradiso, è stata composta tra 1304 e 1321 e ha saputo coniugare, con il passare dei secoli, l’intrinseco valore letterario e il successo editoriale.

     

    • Carlo Collodi (pseudonimo di Carlo Lorenzini, 1826-1890) con Le avventure di Pinocchio. Storia di un burattino, pubblicato per la prima volta nel 1881, ha venduto 35 milioni di copie ed è stato tradotto in oltre 200 lingue. Complice...
  • Autore: Daniele Duso
    Gio, 28/08/2014 - 14:30

    Orsa e cuccioloNegli ultimi giorni ha fatto molto parlare il caso dell’orsa Daniza che ha riproposto varie riflessioni sulla difficoltà del rapporto tra uomo e natura. Il plantigrado trentino, una decina di giorni fa, per proteggere i suoi cuccioli pare abbia ferito un incauto cercatore di funghi. Subito, complice la carenza di notizie tipica del mese di agosto, sui media si è scatenata la psicosi, è scattata la caccia all’orso, già scampato finora a vari tentativi di cattura, mentre si allertano le associazioni animaliste. Ma quante altre volte uomo e natura si sono trovati contro, anche nella letteratura? La storia di Daniza ci offre il pretesto per rovistare un po’ in biblioteca, consapevoli di quanto potrà essere limitata e parziale la nostra selezione.

    La storia più famosa è forse quella di Moby Dick. Nel romanzo di Herman Melville, pubblicato nel 1851 (e tradotto in Italia solo nel 1932, da Cesare Pavese), il “mostro” è la famosissima balena bianca. A dargli la...

  • Autore: Valentina Malcotti
    Gio, 28/08/2014 - 11:30

    La Botia Noa Oggi la nostra rubrica dedicata alle librerie italiane indipendenti sale in montagna, raggiungendo la Valtellina. A Livigno, località turistica per tutte le stagioni, popolare anche grazie al suo shopping duty free, c’è un’unica libreria, La Botia Noa. Thomas, il quale manda avanti l’attività con sua mamma, ha risposto alle nostre domande, raccontandoci anche cosa significa vendere libri in un piccolo paese di montagna, tra miti da sfatare e consigli di lettura ad alta quota.

     

    Sulla carta una piccola libreria a conduzione familiare incastonata fra le montagne al confine con la Svizzera è un'immagine poetica. Ci svelate anche la parte meno romantica del vostro lavoro?

    Quasi sette anni fa, quando abbiamo dedicato ai libri i primi 20mq di spazio del nostro negozio, la televisione svizzera italiana ci ha dedicato un breve servizio, incuriosita dall’apertura di una piccola libreria in un paese come Livigno –...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.