Perché i nostri lettori sono da 110 e lode

valutazione inediti

servizi web

pubblicità e advertising

Le ultime dal blog...

  • Autore: Annamaria Trevale
    Ven, 31/10/2014 - 14:30

    La spia. A most wanted manEsce il 30 ottobre nelle sale cinematografiche italiane La Spia-A Most Wanted Man, adattamento da un romanzo di John Le Carré pubblicato per la prima volta nel 2008, che Mondadori aveva fatto uscire con il titolo Yssa il buono, e che ora ristampa, in occasione dell’uscita del film, con il titolo originale inglese.

    Di John Le Carré (pseudonimo di David John Moore Cornwell)tutti conoscono la prolifica carriera come autore di libri di spionaggio, nati dalla competenza di un addetto ai lavori: in gioventù, infatti, Le Carré è stato prima dipendente del Foreign Office, il ministero degli Esteri britannico, e quindi agente dei servizi segreti negli anni della Guerra Fredda, che sono diventati protagonisti di tutta la prima parte della sua lunga produzione letteraria.

    Molti dei suoi libri sono diventati poi film di successo, e così è toccato anche...

  • Autore: Mirko Tondi
    Ven, 31/10/2014 - 11:30

    Valerio Varesi, Il commissario Soneri e la strategia della lucertolaValerio Varesi, scrittore e giornalista di «Repubblica», propone una nuova avventura del suo personaggio più celebre con il romanzo Il commissario Soneri e la strategia della lucertola (Frassinelli, 2014). Siamo in una Parma crepuscolare, avvolta dalla nebbia o ricoperta dalla neve, nella quale alcuni fatti misteriosi, all’apparenza indipendenti l’uno dall’altro, trovano una progressiva concatenazione: un vecchio morto assiderato in una casa di cura, un sindaco sparito, un massiccio giro di droga che si alimenta grazie a un sistema ingegnoso quanto crudele. Tutto si svolge sullo sfondo di un quadro politico fatto di corruzione e sotterfugi, espressione di un potere stratificato e malato a ogni livello. Soneri guarda la sua città con occhio malinconico (le osterie chiudono, scatta la psicosi per l’allerta neve, le chiese vengono rivoluzionate nella forma architettonica…) e, componendo la scomoda verità, si getta nella soluzione di un caso complesso. Per la spiegazione del titolo, dovrete attendere...

  • Autore: Claudia Salogni
    Ven, 31/10/2014 - 10:30

    Lutz Seiler, KrusoLutz Seiler, noto al pubblico soprattutto come autore di poesie, ottiene con il suo primo romanzo il pieno consenso della critica e vince il prestigioso premio letterario Deutscher Buchpreis. Lo scrittore di Gera tratteggia la storia di un’amicizia sullo sfondo dell’isola Hiddensee. Geograficamente ai limiti della DDR, l’isola rappresentava un punto di approdo per chi voleva fuggire al clima opprimente e repressivo della Germania dell’Est e osservava, sognante, quei confini danesi che appena si intravedevano all’orizzonte. Kruso è una riflessione sulla libertà e, al tempo stesso, un vero e proprio omaggio a tutti coloro che hanno perso la vita attraversando il Mar Baltico.

    Riportiamo, qui di seguito, la traduzione di un articolo di Sebastian Hammelehle, apparso sullo «Spiegel».

    Lo scrittore Lutz Seiler ottiene con il suo romanzo Kruso, caratterizzato da un’atmosfera impenetrabile e da un linguaggio ricercato, il premio letterario Deutscher...

  • Autore: Pierfrancesco Matarazzo
    Ven, 31/10/2014 - 09:30

    ScrittoriGli scrittori (di best seller e non) amano parlare di due cose: di se stessi e di se stessi attraverso le loro opere. Fin qui nulla di strano, già Leopardi nei suoi Pensieri (pubblicati postumi nel 1845) si lamentava di questa attitudine propria di molti suoi colleghi, tanto da prevedere l’apertura di un «ateneo di ascoltazione» dove, a qualunque ora del giorno e della notte, gli autori avrebbero potuto leggere le loro opere davanti a un gruppo di astanti selezionati fra gli autori stessi, visto che (e siamo agli inizi dell’Ottocento) i “comuni ascoltatori” non bastavano a rispondere alle esigenze dei troppi scrittori e del loro insaziabile ego. A distanza di due secoli la situazione non è così diversa, l’alfabetizzazione di massa e un sistema socio-culturale basato sempre più sulla necessità di porre se stessi al centro dell’attenzione altrui (reale o virtuale poco importa) hanno fatto da moltiplicatore del fenomeno, lasciando invariato il risultato.

    Gli scrittori sono sempre troppi e gli ascoltatori/lettori pochi, pochissimi, quasi estinti. ...

  • Autore: Annamaria Trevale
    Gio, 30/10/2014 - 14:30

    Get Up!Si svolgerà a Bari dal 7 al 22 novembre Get Up! Svegliamo l’editoria, un workshop che per tre weekend coinvolgerà numerosi addetti ai lavori del mondo editoriale italiano.

    L’evento è organizzato dall’associazione culturale Riga 42 nell’ambito dei Laboratori dal Basso, un’iniziativa creata in Puglia dall’ARTI (Agenzia Regionale per le Tecnologie e l’Innovazione) e dal sito Bollenti Spiriti, che mira a creare percorsi di collaborazione tra imprese e associazioni allo scopo di favorire la formazione giovanile.

    Di cosa si tratta, quindi? Di 44 ore di lezioni e workshop gratuiti su grafica, editing, traduzione, ufficio stampa, progettazione e innovazione nell’editoria, che si svolgeranno nei fine settimana 7/8, 14/15 e 21/22 novembre presso la Mediateca di Bari.

    ...
  • Autore: Viviana Filippini
    Gio, 30/10/2014 - 11:30

    Francesco Carofiglio, Voglio vivere una volta solaL’ultimo lavoro di Francesco Carofiglio, Voglio vivere una volta sola, è un libro particolare e allo stesso tempo molto interessante per la sua struttura e per quello che narra. La protagonista è una ragazzina di nome Violette che racconta la vita della sua famiglia. Fin qui nulla di strano, se non fosse per il fatto che la nostra piccola narratrice in realtà non esiste, o meglio si definisce una figlia tanto desiderata, ma mai nata. Emma e Leonard hanno sì due bambini, Jean e Augustin, ma sono due maschi; la piccola Violette è e rimane un sogno. Violette è presente per noi lettori con la sua funzione di guida nei meandri della famiglia di appartenenza, ma non esiste come presenza concreta per i genitori e i fratelli ai quali lei parla sempre. Il gioco tra presenza-assenza del personaggio creato da Carofiglio è importante perché la ragazzina, nelle tre parti un cui è suddiviso il romanzo, vivrà una vita da spettatrice in perenne bilico tra sogno e realtà,alle prese con letrasformazioni della sua...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.